Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Spiralis Mirabilis

La rivista, 100% gratuita, dedicata al Taiji Quan e al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Taiji Quan e malattie croniche

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Pagina pubblicata in data 7 marzo 2023
Aggiornata il 9 marzo 2023

In evidenza

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

6 MAESTRI, 6 GIORNI, 30 ORE, IN UN UNICO PERCORSO DI STUDIO ISCRIVITI

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Scarica il nuovo numero di Spiralis Mirabilis, la rivista 100% gratuita dedicata al Taiji Quan ed al Qi Gong clicca qui

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Acquista il nostro libro dedicato alla sequenza di esercizi conosciuta come Metodo DaoYin di Mawangdui

Il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) si sta rivelando di anno in anno un'attività motoria capace di offrire molti benefici a persone affette da malattie croniche.

Le ricerche scientifiche, sia in Cina che fuori dalla Cina, sugli effetti che la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) sembra avere sulla salute dei praticanti e delle praticanti si stanno moltiplicando. Questo in conseguenza delle osservazioni empiriche che portano molte persone a riferire di sensibili miglioramenti nel proprio stato di salute grazie alla pratica stessa.

Una meta-analisi condotta su differenti ricerche scientifiche dedicate al 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan), pubblicata sul British Journal of Sports Medicine nel 2015, si è concentrata sui possibili benefici della pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) sulle malattie croniche.

Per quel che mi riguarda, negli ultimi tempi, mi sono dedicato proprio ad approfondire questo aspetto della disciplina. Sono stato stimolato in questa ricerca dalla partecipazione ai miei corsi di un allievo affetto da Parkinson e da un'allieva affetta da fibromialgia.

Fra le tante letture, corsi e incontri, per migliorare la mia conoscenza della disciplina ho incluso, quindi, una notevole quantità di ricerche scientifiche riguardo i benefici per la salute che la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) porta ai malati di Parkinson o di fibromialgia.

In questo articolo, mi voglio soffermare su alcune meta-analisi dedicate a comprendere gli effetti del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) su coloro affetti da malattie croniche.

Le meta-analisi sono particolari ricerche condotte su ricerche già condotte, che hanno lo scopo di mettere in relazione i risultati delle singole ricerche per dedurre un quadro più completo e, quindi, delle conclusioni scientifiche in merito un argomento specifico.

La meta-analisi, condotta dal Dott. Dr. Yi-Wen Chen e dai suoi colleghi del "Department of Physical Therapy” della University of British Columbia (Canada) pubblicata sul British Journal of Sports Medicine si è concentrata sul determinare gli effetti su "individui affetti da quattro comuni patologie croniche: cancro, osteoartrite (OA), insufficienza cardiaca (HF) e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)”.

Lo studio ha analizzato una serie di articoli scientifici, focalizzati sugli effetti della pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) su 1600 soggetti circa, tutti di età compresa fra i 50 ed i 70 anni. I ricercatori hanno esaminato i benefici per la salute dei partecipanti coinvolti in sessioni di 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) di un'ora, due o tre volte alla settimana, per 12 settimane.

I risultati hanno messo in evidenza un effetto "favorevole”, o quanto meno una tendenza, del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) a migliorare le prestazioni fisiche e hanno evidenziato che questo tipo di esercizio può essere praticato da individui con diverse condizioni croniche, fra cui la broncopneumopatia cronica ostruttiva, l'insufficienza cardiaca e l'osteoartrite.

La pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) offre la possibilità di compiere un'attività motoria che ha una particolare peculiarità: la sua "adattabilità”. La pratica è, infatti, caratterizzata da due elementi distintivi. La possibilità di modulare l'intensità degli esercizi e la sua "morbidezza”, che permettono così a chiunque di poter praticare il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan), anche a chi ha una mobilità limitata. Molte persone che superano i cinquant'anni e molti anziani sono, infatti, affetti da una o più patologie croniche, e il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) si rivela essere lo strumento ideale per ridurre gli effetti di queste patologie.

Dalla meta-analisi emerge come si è riscontrato un aumento della forza muscolare della parte inferiore del corpo, come si sia ridotto il tempo necessario per un anziano di passare dalla posizione seduta a quella eretta, su come si sia rilevato un aumento della qualità della vita e ci siano stati effetti positivi sugli stati di depressione.

La meta-analisi fa emergere come nei praticanti di 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) con insufficienza cardiaca o con BPCO, si riscontra un aumento delle prestazioni nel test del cammino in 6 minuti.

Il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) ha contribuito a ridurre la depressione nei pazienti con insufficienza cardiaca, mentre non sembra aver sortito particolari effetti nei pazienti affetti da cancro. La pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) non sembra offrire miglioramenti dal punto di vista della pressione sanguigna nei pazienti con insufficienza cardiaca.

Come mi piace ricordare ai miei allievi, ed è giusto ricordare in questo articolo, il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) non è la "panacea per tutti i mali”.

Nei pazienti affetti da osteoartrite, i sintomi di dolore e rigidità si sono notevolmente ridotti, il tempo impiegato per alzarsi, la funzione fisica complessiva e la qualità generale della vita sono migliorati significativamente grazie alla pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan).

La gestione del peso, l'attività fisica, i farmaci e la chirurgia sono i metodi più comuni per trattare l'osteoartrite. I farmaci e gli interventi chirurgici possono essere utili, ma non sono sempre necessari. Senza, ovviamente, sminuire l'importanza di questi ultimi, spesso un'attività fisica ed una gestione del peso corporeo con una corretta alimentazione condotti con consapevolezza ed attenzione possono migliorare significativamente il benessere fisico e mentale di una persona in relazione all'osteoartrite.

Uno studio pubblicato nel 2007 dal Dott. Rhayun Song della Chungnam National University della Corea del Sud (non considerato dalla meta-analisi) indica come la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) sia adatta alle persone con condizioni croniche che portano alla limitazione dei movimenti come l'osteoartrite.

Il Dott. Song ha osservato che la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) presenta un "vantaggio” rispetto ad altri esercizi: la camminata consapevole. Chiamata anche "passo vuoto”, questo modo di muoversi, stimola la forza muscolare del ginocchio, l'equilibrio e la densità ossea.

Una meta-analisi del 2001, condotta su 31 studi scientifici su un totale di 2216 persone (uomini e donne), pubblicato sempre sul British Journal of Sports Medicine, si è posta l'obiettivo di valutare gli effetti della pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) sul metabolismo, sulla risposta cardiorespiratoria, sulla concentrazione mentale, sulla capacità immunitaria, e sulla prevenzione delle cadute negli anziani.

Nove di questi studi hanno dimostrato che la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) può essere classificata come esercizio moderato, in quanto non richiede più del 55% della capacità massima polmonare di ossigeno. La conclusione della meta-analisi è che il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) è un esercizio di intensità moderata che ha effetti benefici sulla funzione cardiorespiratoria, sulla capacità immunitaria, sul controllo mentale, sulla flessibilità e sul controllo dell'equilibrio, migliora la forza muscolare e riduce il rischio di cadute negli anziani.

Una meta-analisi su 93 studi pubblicata nel 2014, si è focalizzata su come il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) può essere considerata una terapia efficace per migliorare le capacità psicosomatiche delle donne sopravvissute al cancro al seno. I risultati hanno evidenziato che la pratica offre un aumento dell'autostima e un aumento dell'indice HRQL (Health-Related Quality of Life).

Nel 2002, il 62% degli americani ha utilizzato qualche forma di CAM (terapia complementare e alternativa) e circa il 60% della popolazione femminile urbana di età superiore ai 50 anni ha scelto il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) come pratica complementare alle cure "tradizionali”.

Diverse linee guida raccomandano l'adozione di qualche forma di CAM, anche se bisogna sottolineare che le linee guida del National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE) tendono a essere caute e a ricordare la mancanza di evidenze scientifiche in merito. Ciononostante, le CAM sono state ampiamente utilizzate nell'affiancare le terapie nel trattamento del tumore al seno.

Fino a questa meta-analisi non era stata condotta un'analisi puntuale che valutasse i cambiamenti dei parametri patologici in seguito alla pratica di 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) nelle pazienti con cancro al seno.

Emerge che dopo l'intervento chirurgico per il tumore al seno la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) è associato a un miglioramento del funzionamento fisico, in particolare dell'articolazione della spalla (flessione ed estensione, esposizione e rotazione) e della forza muscolare.

Tuttavia, rispetto alla riabilitazione convenzionale, alla terapia di supporto psicologico e alle cure standard nelle pazienti con tumore al seno, che la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) fornisca un miglioramento significativo della qualità di vita rimane una questione aperta.

In alcuni studi, il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) ha dimostrato effettivamente di ridurre le menomazioni legate al tumore al seno nei parametri relativi alla patologia, all'attività fisica e al benessere generale. Ma si tratta di risultati che vanno approfonditi.

Le evidenze al momento, dimostrano solo che nel breve termine la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) può avere benefici positivi sulla mobilità funzionale dell'arto superiore.

Non ci sono prove che suggeriscano che il 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) sia efficace nel migliorare lo stato psicosomatico legato ai sintomi del trattamento. A causa dell'esiguo numero di studi e dei loro inconvenienti metodologici, sono necessari ulteriori studi randomizzati controllati di grandi dimensioni con un periodo di follow-up più lungo per fornire prove più affidabili.

Un dato però è certo. La pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) offre a chi è affetto da una malattia cronica, di percepire di nuovo la gioia di vivere. I praticanti sono stimolati a sviluppare la propria metacognizione, la consapevolezza del sé. Questo porta ad una percezione più profonda del proprio io e questo spesso comporta ad una maggiore soddisfazione della propria quotidianità.

La pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) è sicuramente oggi un'occasione per curarsi del proprio benessere psicofisico. Non è, ovviamente, la panacea per qualsiasi male, ma una pratica costante e continuativa può essere uno strumento davvero efficace per coloro che sono affetti da una malattia cronica come quelle citate in questo articolo.

Ricerche menzionate
2001, Tai chi: physiological characteristics and beneficial effects on health, J X Li, Y Hong, K M Chan
2007, Effects of a Sun-style Tai Chi Exercise on Arthritic Symptoms, Motivation and the Performance of Health Behaviors in Women with Oesteoathritis, Rhayung Song, Eun-Ok Lee, Paul Lam, Sang-Cheol Bae
2015, Tai Chi Chuan Exercise for Patients with Breast Cancer: A Systematic Review and Meta-Analysis, Yuanqing Pan, Kehu Yang, Xiue Shi, Haiqian Liang, Fengwa Zhang, and Qingfang Lv
2015, The effect of Tai Chi on four chronic conditions—cancer, osteoarthritis, heart failure and chronic obstructive pulmonary disease: a systematic review and meta-analyses, Yi-Wen Chen, Michael A Hunt, Kristin L Campbell, Kortni Peill, W Darlene Reid

Pratica la tua conoscenza.
實履真知
shíjiàn zhēnzhī

Francesco Russo

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
Se questo articolo ti è piaciuto condividilo, od utilizzalo come ritieni più comodo. Ti chiedo, nel rispetto del molto tempo che ho dedicato alla stesura di questo articolo, di citare la fonte, e se possibile di inserire un link al sito web di Spiralis Mirabilis, ti ricordo che è il seguente: https://www.spiralismirabilis.it/.

BREVE PROFILO DELL'AUTORE
Francesco Russo, consulente di marketing, è specializzato in consulenze in materia di "economia della distrazione".

Nato e cresciuto a Venezia oggi vive in Riviera del Brenta. Ha praticato per molti anni kick boxing raggiungendo il grado di "cintura blu". Dopo delle brevi esperienze nel mondo del karate e del gong fu, ha iniziato a praticare Taiji Quan (太極拳tàijí quán).

Dopo alcuni anni di studio dello stile Yang (楊式yáng shì) ha scelto di studiare lo stile Chen (陳式chén shì).

Oggi studia, pratica ed insegna il Taiji Quan stile Chen (陳式太極拳Chén shì tàijí quán), il Qi Gong (氣功Qì gōng) e il DaoYin (導引dǎoyǐn) nella propria scuola di arti marziali tradizionali cinesi Drago Azzurro.

Per comprendere meglio l'arte marziale del Taiji Quan (太極拳tàijí quán) si è dedicato allo studio della lingua cinese (mandarino tradizionale) e dell'arte della calligrafia.

Nel 2021 decide di dare vita ad una rivista dedicata al Taiji Quan (太極拳tàijí quán), al Qi Gong (氣功Qì gōng) e alle arti marziali cinesi in generale, che fosse totalmente indipendente da qualsiasi scuola di arti marziali, con lo scopo di dare vita ad uno strumento di divulgazione della cultura delle arti marziali cinesi.

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

La rivista

ISCRIVITI A MANI COME NUVOLE - LA NOSTRA NEWSLETTER

Clicca qui

I nostri libri

Seminari di studio

Tai Chi Mission 2024
16 giugno 2024
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Vai alla scheda dell'evento
Eventbrite
Iscriviti ai nostri eventi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Vai ai nostri eventi

Le nostre rubriche

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Libri e film

Cultura e storia

Interviste

Pronuncia

Scuole

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

一口氣。一套太極拳。一個世界。
Yī kǒuqì. Yī tào tàijí quán. Yīgè shìjiè.

—— 龍小五

Un solo respiro. Una sola sequenza di Taiji. Un solo mondo.
—— 龍小五

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

CONTATTI
Spiralis Mirabilis
La rivista, 100% gratuita, dedicata al Taiji Quan e al QiGong
Centralino: +393515550381
E-mail: magazine@spiralismirabilis.it

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Ⓒ2021 - | Progetto realizzato da BrioWeb C.F. e P.IVA 03853870271 | Informativa sulla privacy e sui cookie